Centinaia di operai sono morti preparando i Mondiali del 2022 in Qatar

By Iscos Marche

Secondo un’inchiesta del Daily Mirror, dal 2010 in Qatar sono morti 1.200 operai immigrati che lavoravano nei cantieri aperti per preparare i Mondiali del 2022.

Kevin Maguire ha visitato i cantieri e le case dei migranti (che sono più di un milione su due milioni di qatarioti), denunciando le terribili condizioni di vita degli operai, che sono pagati poco più di un euro all’ora. Solo nel 2014 sono morti almeno 195 cittadini nepalesi: una decina si sono suicidati, 22 sono morti sul luogo di lavoro, 38 in un incidente stradale e 123 per infarto, nonostante la giovane età. Daily Mirror

…read more

Da: : ISCOS Marche

Category: Lavoro, lavoro dignitoso