ATTIVITA’

Al via le iscrizioni alla VIII edizione della Scuola di Formazione in Progettazione Europea per un futuro nel Non Profit

Parte il 7 marzo la scuola di formazione promossa da Marche Solidali, dedicata a collaboratori, volontari, attivisti di Organizzazioni Non Profit, studenti e laureati: lezioni frontali ed esercitazioni interamente dedicate alla Progettazione Europea. Iscrizioni entro lunedì 18 febbraio 2019.

La scuola prevede 80 ore di lezioni frontali ed esercitazioni, inizierà a marzo e terminerà a maggio, sarà divisa in 4 moduli, da 20 ore ciascuno, dal giovedì al sabato.

Agli studenti iscritti alle classi di Laurea in Scienze politiche e delle relazioni internazionali (l-36) e in Scienze della politica (lm-62) presso l’Università degli Studi di Macerata che seguiranno almeno 3 dei moduli 4 proposti, saranno attribuiti 3 CFU.

Per informazioni scrivere a info@marchesolidali.com

Consulta il BANDO e il PROGRAMMA completi.

Per iscrizioni compilare il modulo al seguente link MODULO D’ISCRIZIONE.

Progetto "So Glop"

Si conclude a giugno 2018 il Progetto Erasmus+ SoGlop  “SoGlop – Social work with global perspective – An interdisciplinary contribution to youngster’s citizenship building”.

L’obiettivo generale del progetto SoGlop è stato quello di rafforzare le capacità dei giovani con meno opportunità dando loro l’opportunità di partecipare e di essere attivi nei processi sociali con una prospettiva glocal. I partner di progetto italiani, Marche Solidali e la Regione Marche, hanno identificato come beneficiari finali delle loro attività il target NEET e quello degli operatori del Terzo Settore.

Le attività realizzate hanno coinvolto da una parte gli animatori giovanili del Terzo Settore della regione Marche in un percorso di formazione innovativo applicato all’Educazione alla cittadinanza globale attraverso il metodo del Digital Story Telling, dall’altra i giovani in cerca di prima occupazione per riflettere e potenziare sulle loro competenze e risorse, sempre grazie allo strumento del DST

Buone Pratiche: Nuove Narrazioni per la Cooperazione

Presente l’Assessora Manuela Bora, il 30 gennaio 2019 presso la Regione Marche, al seminario “Buone Pratiche: Nuove Narrazioni per la Cooperazione”, organizzato da Marche Solidali e dalla Regione Marche – Ufficio Cooperazione allo Sviluppo, partners del progetto “Nuove Narrazioni” finanziato dall’AICS. 
Con questo primo incontro è stata avviata la prima fase di mappatura di buone pratiche nei settori dell’educazione alla cittadinanza globale, sovranità alimentare e migrazioni e co-sviluppo, portate avanti da Enti e Associazioni della Regione Marche, con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza dei decisori politici. Le buone pratiche, multistakeholder e di impatto, sfoceranno in una pubblicazione finale e avranno una diffusione multicanale tra cui “nei quaderni del consiglio regionale”. 
Dichiara Michela Glorio, Portavoce del coordinamento, “Ottima partecipazione da parte di enti locali e dipartimenti regionali nell’ottica della co-progettazione e produzione di impatto”.
Il progetto consentirà di organizzare altri appuntamenti di carattere regionale fino a novembre 2019. Continuate a seguirci per restare aggiornati sulle prossime iniziative. Consulta la scheda sintetica del progetto.

Progetto “GlobalEdu”

Si conclude ad ottobre 2017 il progetto GlobalEdu, cofinanziato nell’ambito del Progetto LADDER “Local Authorities as Drivers for Development Education and Raising Awareness”.

Il progetto ha rafforzato la promozione dell’educazione alla cittadinanza globale tra gli operatori sociale delle ONG/OSC, i giovani di età compresa tra i 18 ed i 30 anni e le Autorità Locali, attraverso una serie di attività complementari che collegheranno ricerca, networking, buone pratiche e politiche al fine di sviluppare competenze civiche, sociali e interculturali. Sono state realizzate diverse attività  nelle Marche focalizzate sul tema dell’educazione alla cittadinanza globale:

1) Pubblicazione di una Guida 2.0, disponibile sul sito di Marche Solidali, in grado di fornire agli operatori sociali suggerimenti e competenze metodologiche e pedagogiche su come progettare, sviluppare unità didattiche innovative in materia di educazione alla cittadinanza globale.

2) Organizzazione di un corso di formazione per i giovani di età compresa tra i 18 ed i 30 anni.

3) Organizzazione di una sessione di formazione per accrescere la consapevolezza delle Autorità Locali circa l’importanza dell’educazione alla cittadinanza globale.

NEWS DAI SOCI

Giornata dell'epilessia, pomeriggio di teatro e solidarietà

Giornata dell'epilessia, pomeriggio di teatro e solidarietà

In occasione della Giornata dedicata all’epilessia, le associazioni Lice, Fanpia e Amce organizzano uno spettacolo teatrale per bambini di ogni età: sabato 16 febbraio alle ore 17,30 al teatro sperimentale di Ancona, con numeri di circo, magia e gioco dei mimi. Un momento di aggregazione e svago, ma anche di informazione e sensibilizzazione sulla malattia

ANCONA – “#epilessia non mi fai paura” è lo slogan scelto dalla Lice (Lega italiana contro l’epilessia) per l’edizione 2019 della Giornata internazionale dell’epilessia, celebrata annualmente per fare sensibilizzazione su una malattia che ancora oggi rimane troppo spesso tabù, circondata da false credenza e stigma, nonostante …read more

leggi tutto

ALOE FESTEGGIA I SUOI 20 ANNI DI ATTIVITA’

BUON COMPLEANNO ALOE!

L’associazione missionaria Aloe Onlus di Fermo compie i suoi 20 anni di attività! Nata con l’obiettivo di far conoscere i progetti dei missionari fermani presenti nei paesi del sud del mondo, l’associazione ha negli anni organizzato eventi, manifestazioni, convegni, incontri, mostre fotografie, concerti, progetti nelle scuole, al fine di sensibilizzare le persone ai temi della solidarietà, del volontariato internazionale e dell’incontro con altre culture e religioni. 20 anni di progetti, 20 anni di testimonianze raccolte e raccontate in una bellissima festa che si terrà DOMENICA 24 MARZO a Montegiorgio, luogo importante per il …read more

leggi tutto

Niger – Rappresentante Paese

COSPE RICERCA UN/UNA RAPPRESENTANTE PAESE

NIGER

La figura ricercata rappresenterà COSPE presso le autorità locali, i soggetti della società civile, le reti e qualsiasi altro interlocutore nazionale e internazionale presente nel paese a fini di promozione, posizionamento, cura delle relazioni o sviluppo nuove opportunità di finanziamento e di alleanze e partecipazione alla definizione di eventuali accordi strategici collegati. Sarà in carico del corretto funzionamento della sede COSPE nel paese a livello gestionale e logistico, fornendo inoltre supporto per il buon svolgimento dei progetti in via di realizzazione. Data la natura tematica di quest’ultimo, sarà elemento importante il possesso di un profilo …read more

leggi tutto

Niger – Rappresentante Paese

COSPE RICERCA UN/UNA RAPPRESENTANTE PAESE

NIGER

La figura ricercata rappresenterà COSPE presso le autorità locali, i soggetti della società civile, le reti e qualsiasi altro interlocutore nazionale e internazionale presente nel paese a fini di promozione, posizionamento, cura delle relazioni o sviluppo nuove opportunità di finanziamento e di alleanze e partecipazione alla definizione di eventuali accordi strategici collegati. Sarà in carico del corretto funzionamento della sede COSPE nel paese a livello gestionale e logistico, fornendo inoltre supporto per il buon svolgimento dei progetti in via di realizzazione. Data la natura tematica di quest’ultimo, sarà elemento importante il possesso di un profilo …read more

leggi tutto

Niger – Esperto/a in sicurezza alimentare

COSPE RICERCA UN/UNA ESPERTO/A

IN SICUREZZA ALIMENTARE IN NIGER

Per il progetto “Resilienza e sicurezza alimentare a Chétimari”, finanziato dall’ Agenzia Italiana Cooperazione e Sviluppo, COSPE ricerca un/una esperto/a in sicurezza alimentare in Niger.

Il progetto intende migliorare la resilienza e la sicurezza alimentare delle popolazioni vulnerabili in movimento e della comunità ospitante del comune di Chétimari (Diffa) attraverso il miglioramento della produzione agricola, lo sviluppo di attività economiche che valorizzino la produzione locale, la riduzione dei rischi climatici e dei conflitti. In particolare verranno implementate le seguenti attività:

R1. Rafforzamento delle competenze della società civile e delle opportunità di partecipazione a livello locale …read more

leggi tutto

Niger – project manager

COSPE RICERCA UN/UNA PROJECT MANAGER

In NIGER

Per il coordinamento del progetto “Resilienza e sicurezza alimentare a Chétimari”, finanziato dall’ Agenzia Italiana Cooperazione e Sviluppo, COSPE ricerca un/una Project Manager in Niger.

Il progetto intende migliorare la resilienza e la sicurezza alimentare delle popolazioni vulnerabili in movimento e della comunità ospitante del comune di Chétimari (Diffa) attraverso il miglioramento della produzione agricola, lo sviluppo di attività economiche che valorizzino la produzione locale, la riduzione dei rischi climatici e dei conflitti.

In particolare verranno implementate le seguenti fasi:

R1. Rafforzamento delle competenze della società civile e delle opportunità di partecipazione a livello locale per la prevenzione …read more

leggi tutto

Zimbabwe – amministratore/amministratrice

COSPE – COOPERAZIONE PER LO SVILUPPO DEI PAESI EMERGENTI

RICERCA UN/UNA

AMMINISTRATORE/AMMINISTRATRICE – ZIMBABWE

Per Ia gestione amministrativa del progetto Inclusive Poultry Value Chain (IPVC) Development, co-finanziato dalla Unione Europea, in Zimbabwe, e per il supporto alla gestione amministrativa della sede nel paese, COSPE ricerca un/una AMMINISTRATORE/AMMINISTRATRICE espatriato/a.

Il progetto e’ cofinanziato dalla Unione Europea per un valore di circa 6 milioni di euro ed ha una durata di 3 anni (avvio 1 febbraio 2019).

Mansioni e principali responsabilità dell’Amministratore/trice:

Comprenderci nella complessità del nostro tempo, rassegna di incontri del Centro italiano femminile

Comprenderci nella complessità del nostro tempo, rassegna di incontri del Centro italiano femminile

L’associazione organizza un ciclo di tre incontri pubblici gratuiti, di formazione socio-antropologica, con Marco Gallizioli, docente di antropologia delle religioni all’Università di Urbino: primo appuntamento venerdì 15 febbraio sul “Perchè ci sentiamo smarriti”

PESARO – Ognuno di noi si confronta quotidianamente con la complessità del mondo e l’incalzare di trasformazioni scientifiche, tecnologiche, economico-finanziarie, culturali e sociali. Da un lato tutto sembra complicarsi e vengono meno le nostre abituali sicurezze, dall’altro la frenesia della vita toglie tempo al pensiero e a una lettura approfondita del presente, col risultato che ci sentiamo spesso disorientati e smarriti. Da qui nasce il nuovo impegno culturale …read more

leggi tutto

Esperta/o in Economia Sociale

COSPE RICERCA UN/UNA ESPERTO/A

IN ECONOMIA SOCIALE

Per la produzione di una ricerca sull’utilizzo delle monete complementari all’interno del progetto “Savoir Faire” finanziato dal FAMI – Ministero degli Interni, COSPE ricerca un/una esperto/a in Economia Sociale.

In particolare, il/la consulente dovrà realizzare uno studio di fattibilità sull’utilizzo delle monete complementari (segnatamente il Sardex) quale strumento per favorire l’inserimento lavorativo dei migranti. L’obiettivo finale è la produzione di un documento che favorisca l’adesione di vari attori economici e sociali all’utilizzo dello strumento moneta complementare, attraverso la sottoscrizione di un protocollo d’intesa.

REQUISITI Punteggi (ai fini della comparazione)
Laurea in materie Scientifiche (requisito obbligatorio per …read more

leggi tutto

Esperta/o in Economia Sociale

COSPE RICERCA UN/UNA ESPERTO/A

IN ECONOMIA SOCIALE

12/02/2019 – Per la produzione di una ricerca sull’utilizzo delle monete complementari all’interno del progetto “Savoir Faire” finanziato dal FAMI – Ministero degli Interni, COSPE ricerca un/una esperto/a in Economia Sociale.

In particolare, il/la consulente dovrà realizzare uno studio di fattibilità sull’utilizzo delle monete complementari (segnatamente il Sardex) quale strumento per favorire l’inserimento lavorativo dei migranti. L’obiettivo finale è la produzione di un documento che favorisca l’adesione di vari attori economici e sociali all’utilizzo dello strumento moneta complementare, attraverso la sottoscrizione di un protocollo d’intesa.

REQUISITI Punteggi (ai fini della comparazione)
Laurea in materie Scientifiche (requisito …read more

leggi tutto