ATTIVITA’

Seminario "Dalle Buone Pratiche ai Partenariati Territoriali per lo Sviluppo Sostenibile"

L’8 luglio 2019 dalle 9:00 alle 13:45 si terrà presso la Regione Marche il seminario “Dalle Buone Pratiche ai Partenariati Territoriali per lo Sviluppo Sostenibile”.
Si tratta di un secondo incontro finalizzato alla restituzione della Mappatura regionale delle buone pratiche di cooperazione e solidarietà internazionale realizzata da gennaio a maggio 2019 all’interno del progetto “Nuove Narrazioni per la cooperazione” con capofila ActionAid di cui Marche Solidali e la Regione Marche sono partner, a seguito del seminario del 30 gennaio 2019.
Il seminario si pone anche l’obiettivo di condividere una visione comune rispetto al ruolo dei territori nell’attuazione dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, in un’ottica di co-progettazione multi-stakeholder ed in collegamento con il livello nazionale, europeo ed internazionale.

Per organizzare al meglio il seminario è obbligatoria l’iscrizione entro il 3 luglio 2019 alla mail comsegreteria@gmail.com 

Progetto "So Glop"

Si conclude a giugno 2018 il Progetto Erasmus+ SoGlop  “SoGlop – Social work with global perspective – An interdisciplinary contribution to youngster’s citizenship building”.

L’obiettivo generale del progetto SoGlop è stato quello di rafforzare le capacità dei giovani con meno opportunità dando loro l’opportunità di partecipare e di essere attivi nei processi sociali con una prospettiva glocal. I partner di progetto italiani, Marche Solidali e la Regione Marche, hanno identificato come beneficiari finali delle loro attività il target NEET e quello degli operatori del Terzo Settore.

Le attività realizzate hanno coinvolto da una parte gli animatori giovanili del Terzo Settore della regione Marche in un percorso di formazione innovativo applicato all’Educazione alla cittadinanza globale attraverso il metodo del Digital Story Telling, dall’altra i giovani in cerca di prima occupazione per riflettere e potenziare sulle loro competenze e risorse, sempre grazie allo strumento del DST

Regione Marche e Marche Solidali ad EXCO 2019

EXCO 2019 | LE REGIONI ITALIANE PER LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

Dal 15 al 17 maggio la Regione Marche sarà presente con un proprio spazio ad EXCO 2019, nel padiglione delle REGIONI PER LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (PAD. 9). Lo stand “DALLA COOPERAZIONE DECENTRATA AI PARTENARIATI TERRITORIALI” sarà condiviso con MARCHE SOLIDALI, il network marchigiano delle associazioni di cooperazione e solidarietà internazionale.

La manifestazione intende essere una vetrina della Cooperazione internazionale allo sviluppo italiana ed europea, luogo in cui i molteplici e diversificati attori della cooperazione si incontrano, si raccontano, creano e consolidano relazioni, sviluppano iniziative e progetti anche al fine di sostenere investimenti e coordinare strategie d’intervento per lo sviluppo sostenibile nei Paesi terzi con particolare riferimento al continente africano.

Buone Pratiche: Nuove Narrazioni per la Cooperazione

Presente l’Assessora Manuela Bora, il 30 gennaio 2019 presso la Regione Marche, al seminario “Buone Pratiche: Nuove Narrazioni per la Cooperazione”, organizzato da Marche Solidali e dalla Regione Marche – Ufficio Cooperazione allo Sviluppo, partners del progetto “Nuove Narrazioni” finanziato dall’AICS. 
Con questo primo incontro è stata avviata la prima fase di mappatura di buone pratiche nei settori dell’educazione alla cittadinanza globale, sovranità alimentare e migrazioni e co-sviluppo, portate avanti da Enti e Associazioni della Regione Marche, con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza dei decisori politici. Le buone pratiche, multistakeholder e di impatto, sfoceranno in una pubblicazione finale e avranno una diffusione multicanale tra cui “nei quaderni del consiglio regionale”. 
Dichiara Michela Glorio, Portavoce del coordinamento, “Ottima partecipazione da parte di enti locali e dipartimenti regionali nell’ottica della co-progettazione e produzione di impatto”.
Il progetto consentirà di organizzare altri appuntamenti di carattere regionale fino a novembre 2019. Continuate a seguirci per restare aggiornati sulle prossime iniziative. Consulta la scheda sintetica del progetto.

NEWS DAI SOCI

Marco Toppan ad Arquata del Tronto per il tour solidale di Avis

Marco Toppan ad Arquata del Tronto per il tour solidale di Avis

Riceviamo e pubblichiamo da Avis Ascoli Piceno il comunicato sulla tappa ad Arquata del Trono del ciclista Marco Toppan, lo scorso 28 agosto, nell’ambito del tour solidale organizzato da Avis.

ARQUATA DEL TRONTO (Ap) – Nell’ambito del tour “Su due ruote nello Stivale per l’Avis”, per promuovere la donazione di sangue, Marco Toppan mercoledì 28 agosto è arrivato ad Arquata del Tronto. Si è tratta della sesta tappa del tour. Toppan proveniva da Camerino, ed è stato accolto dai vertici dell’Avis Provinciale di Ascoli Piceno e dal sindaco di Arquata del Tronto Aleandro Petrucci presso il costruendo Poliambulatorio (“Centro Socio-Sanitario”) finanziato …read more

leggi tutto

Nasce AviMarche, Aps di Vita Indipendente delle persone con disabilità Marche

Nasce AviMarche, Aps di Vita Indipendente delle persone con disabilità Marche

Riceviamo e pubblichiamo da Associazione Vita Indipendente delle persone con disabilità Marche, il comunicato sulla nascita della nuova associazione, le sue finalità e l’esito dell’incontro con i rappresentanti della Regione Marche.

PORTO S. GIORGIO (Fm) – Lo scorso 24 luglio abbiamo costituito una nuova Associazione di Promozione Sociale: l’Associazione Vita Indipendente delle persone con disabilità Marche, in breve AviMarche.
L’associazione è apartitica, svolge attività di volontariato attraverso le prestazioni personali spontanee e gratuite dei suoi volontari associati e non persegue in alcun modo finalità lucrative; l’associazione persegue finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale orientate a:
• diffondere la conoscenza del diritto alla …read more

leggi tutto

EPSI. Échanges de pratiques entre formateurs pour une societe inclusive

Contesto

Il progetto EPSI (Échanges de pratiques entre formateurs pour une société inclusive) parte dalla constatazione che in differenti paesi europei un grande numero di formatori e insegnanti operano e sviluppano percorsi pedagogici sui temi della cittadinanza e dell’inclusione, con l’obiettivo di favorire l’integrazione delle persone (bambini, adolescenti, adulti) che oggi raggiungono l’Europa. Tuttavia, queste pratiche, approcci e azioni non sono sufficientemente condivisi e non costituiscono un catalogo di risorse sufficientemente ben identificate, visibili e pubblicizzate.

Il progetto

Il progetto EPSI prevede vari percorsi formativi e pedagogici innovativi, percorsi di inclusione rivolti a rifugiati, alunni, attori associativi, istituzionali, culturali. A conclusione del progetto, …read more

leggi tutto

COSPE alla “Notte verde di castiglione d’Otranto” con una tappa off di “I.TA.CA’ SALENTO”

DAL 28 AL 31 AGOSTO, TRE EVENTI SUL LEGAME TRA SALENTO E ALBANIA: UNA LUNGA STORIA FATTA DI STORIA, CULTURA E SCAMBI CHE CONTINUA ANCORA OGGI

Lecce, 19 agosto 2019 – Filiere sostenibili, conversione ecologica, economia solidale, turismo leggero, accoglienza e cooperazione internazionale in Albania. Sono questi i temi con cui la ong COSPE sarà presente alla ottava edizione della “Notte Verde- agriCulture, utopie e comunità” che dal 28 al 31 agosto si svolgerà a Castiglione d’Otranto (qui tutto il programma: https://casadelleagriculture.wordpress.com/2019/08/16/notte-verde-2019/).

Dentro questa iniziativa – dice Giorgio Menchini, presidente COSPE – porteremo in particolare la nostra lunga esperienza di lavoro …read more

leggi tutto

Project manager – Tunisia

PROJECT MANAGER – TUNISIA

PROGETTO RESTART

Cospe ricerca un/a Project Manager per il coordinamento del progetto RESTART – Riqualificazione Ecologica e Sociale dei Territori Attraverso il Rilancio dell’imprenditoria giovanile in Tunisia nelle Regioni di Jendouba, Sidi Bouzid, Gabes, Mahdia e Sousse.

Il progetto, finanziato dall’AICS, ha una durata di tre anni ed intende promuovere lo sviluppo economico sostenibile in Tunisia e il sostegno alla micro-imprenditoria e favorire l’empowerment socio-economico dei giovani attraverso la creazione di almeno 50 imprese sociali ecosostenibili giovanili vocate alla valorizzazione e riqualificazione territoriale di 5 regioni della Tunisia.

Il primo asse del progetto prevede: formazione professionale certificata su …read more

leggi tutto

Project manager – Tunisia/Libano/Italia

PROJECT MANAGER – TUNISIA/LIBANO/ITALIA

PROGETTO CLIMA

Cospe ricerca un/a Project Manager per il coordinamento del progetto CLIMA – Cleaning Innovative Mediterranean Action: reducing waste to boost economies, che sarà realizzato nelle seguenti aree:

– Italia: Regione Liguria, Comune di Sestri Levante;

– Tunisia: Comune di Mahdia;

– Libano: Comune di Bikfaya

Il progetto, finanziato dall’Unione Europea (Programma ENI), ha una durata di tre anni ed intende contribuire alla riduzione della produzione di rifiuti, potenziando le politiche e le tecnologie sulla raccolta dei rifiuti, ma anche valorizzando economicamente la componente organica.

Il progetto si svilupperà su 3 Assi.

Asse 1

Integrazione dei Piani Municipali di gestione dei …read more

leggi tutto

Nuovo bando di gara per il progetto MedFilm 4 all in Egitto

Il progetto MedFilm4all, finanziato dall’UE (ENI / 2016 / 382-699), lancia un bando di gara che rimarrà aperto dal 9 al 30 agosto 2019. Questo bando sosterrà le iniziative locali in Egitto.

I progetti per essere selezionati dovranno affrontare le questioni sociali e di genere nelle zone rurali.

Sarà data priorità ai progetti che mirano a:

a) ampliare il pubblico per i film in ambienti rurali, in particolare tra i giovani

b) migliorare l’immagine delle donne attraverso gli audiovisivi

c) rafforzare le capacità delle donne che lavorano nel settore cinematografico.

Per saperne di più sugli obiettivi generali e specifici di MedFilm4All, fare clic qui.

Termine …read more

leggi tutto

Financial Manager – Tunisia/Libano/Italia

FINANCIAL MANAGER – TUNISIA/LIBANO/ITALIA

PROGETTO CLIMA

Cospe ricerca un/a Financial Manager francofono e anglofono da inserire nella sede COSPE Tunisiaper la gestione amministrativa del progetto CLIMA – Cleaning Innovative Mediterranean Action: reducing waste to boost economies, che sarà realizzato nelle seguenti aree:

  • Italia: Regione Liguria, Comune di Sestri Levante;
  • Tunisia: Comune di Mahdia;
  • Libano: Comune di Bikfaya

Il progetto, finanziato dall’Unione Europea (Programma ENI), ha una durata di tre anni ed intende contribuire alla riduzione della produzione di rifiuti, potenziando le politiche e le tecnologie sulla raccolta dei rifiuti, ma anche valorizzando economicamente la componente organica.

Il progetto si snoda su 3 Assi:

Asse 1

Integrazione dei Piani …read more

leggi tutto

In autunno due nuovi appuntamenti formativi sul contrasto all’odio a Arezzo e Pisa

Dopo il successo del corso di Firenze, sono in arrivo altre due formazioni sul contrasto al discorso d’odio, a Arezzo dal 25 al 27 settembre e a Pisa dal 7 al 9 ottobre. Gli appuntamenti formativi, rivolti alle docenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, mirano a fornire ai partecipanti idee, approcci e strumenti adatti per affrontare questo fenomeno con i propri studenti, attraverso spunti giuridici sul fenomeno, un lavoro di sensibilizzazione sulle percezioni e sulla creazione di stereotipi, l’approccio interculturale e il coinvolgimento attivo dei giovani.

Tra i relatori: Emanuela Nesci della Tavola della Pace e della …read more

leggi tutto

Formatore/trice sui temi del Fair Recruitment

COSPE RICERCA UN/UNA ESPERTO/A

Formatore/trice sui temi del Fair Recruitment

Nell’ambito del progetto “SavoirFaire” finanziato dal FAMI – Ministero degli Interni, codice progetto PROG-2227 COSPE seleziona un/una esperto/a docente sulle pratiche inclusive ed anti-discriminatorie sui temi dell’accesso al lavoro e fair recruitment.

Lo/la esperto/a docente sarà impegnato nella realizzazione di 4 corsi di formazione (per complessive 48 ore di lezione) destinati ad operatori dei servizi pubblici e privati connessi all’impiego finalizzati a rafforzare il ruolo attivo dei CPI, e di altri operatori del pubblico e del privato sociale nell’inserimento socio-lavorativo dei cittadini paesi terzi in termini di orientamento e valutazione di …read more

leggi tutto