ATTIVITA’

Riaprono le iscrizioni alla IX edizione della Scuola di Formazione in Progettazione Europea per un futuro nel Non Profit

Lezioni, frontali e on-line, ed esercitazioni interamente dedicate alla Progettazione Europea. Iscrizioni entro venerdì 3 settembre 2020.

La scuola prevede 72 ore di lezioni, in parte frontali in parte a distanza, ed esercitazioni, inizierà a settembre e terminerà a dicembre, sarà divisa in 4 moduli, da 18 ore ciascuno.

NOVITA’! Il 4° modulo sarà dedicato all’approfondimento di uno di questi due temi a scelta: Progettazione sociale per il Terzo Settore o fondo FAMI. Si potrà comunque scegliere di partecipare ad entrambi!

Per informazioni scrivere a formazione.marchesolidali@gmail.com

Consulta il BANDO e il PROGRAMMA completi.

Per iscrizioni compilare il modulo al seguente link MODULO D’ISCRIZIONE.

 

LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MARCHE ACCRESCE L’IMPEGNO DURANTE L’EPIDEMIA DI CORONAVIRUS

 
A seguito della somministrazione di un sondaggio alle oltre 30 organizzazioni Socie Marche Solidali, diffondiamo il Comunicato Stampa inerente le azioni locali ed in particolare nei paesi esteri d’intervento portate avanti dai membri del coordinamento per fronteggiare le esigenze sanitarie e socio-economiche derivanti dall’emergenza epidemiologica COVID-19.
Oggi più che mai è importante avere uno sguardo globale, prendere per mano nuove consapevolezze perché nessuno rimanga indietro.
 

La #solidarietà ai #tempi dell’#emergenza #covid19 #cosilontanicosivicini #shortenthedistance

Alla scoperta della cooperazione e della solidarietà internazionale, l'iniziativa prosegue per tutto il mese di ottobre

Visto il grande successo dell’iniziativa coordinata da L’Africa Chiama, le dirette sulla nostra pagina Facebook proseguono con altri 4 appuntamenti nel mese di ottobre!

Ogni martedì potrete conoscere e approfondire la storia e le attività di altre quattro organizzazioni socie.
L’iniziativa è realizzata nell’ambito dell’Accordo operativo siglato con la Regione Marche, con l’obiettivo di avvicinare la cittadinanza al tema della cooperazione e della solidarietà internazionale.
Scarica qui il calendario dei nuovi incontri
Si inizia martedì 6 ottobre con i padroni di casa: L’Africa Chiama Onlus.
Vi aspettiamo numerosi!!!!!

Progetto "In Marcia con il clima"

Marche Solidali e la Regione Marche sono partner di un progetto di Educazione alla Cittadinanza Globale cofinanziato dall’ Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, con capofila Oxfam Italia: “In marcia con il clima – Giovani e autorità locali contro il cambiamento climatico”, rivolto prioritariamente a Docenti, Studenti ed Enti Locali.

Il progetto coinvolgerà 15.000 giovani in attività educative dentro e fuori le scuole, sul territorio e nelle comunità, attraverso momenti di formazione per studenti e insegnanti, laboratori educativi ed azioni locali promosse dai giovani per i giovani, marce territoriali per il clima in Toscana, Lazio, Marche e nelle città di Milano, Bologna e Catania.

Le attività previste sono gratuite per i docenti e per le scuole! Per info contattare Marche Solidali alla seguente mail  info@marchesolidali.com e telefono 3333128062

 

NEWS DAI SOCI

Torna in aula la legge sull’omo-lesbo-bi-transfobia. Una risposta all’odio.

Dopo essere stata sospesa, la discussione sul disegno di legge contro l’omo-lesbo-bi-transfobia e la misoginia ritorna finalmente in Aula. La Rete nazionale per il contrasto ai discorsi e ai fenomeni d’odio, di cui COSPE fa parte, in un comunicato auspica un’approvazione rapida e, dunque, una risposta ferma ai crimini d’odio e alle prassi discriminatorie. Di seguito il comunicato della Rete.

Il disegno di legge – di cui è relatore il deputato Alessandro Zan, e che unifica cinque disegni di legge di maggioranza e parte dell’opposizione – riguarda l’estensione della punibilità già prevista dagli artt. 604 bis e 604 ter c.p., …read more

leggi tutto

Perché Lucho & David hanno vinto le elezioni boliviane. Parla l’intellettuale Pablo Solòn.

Il racconto delle elezioni e dello scenario politico in Bolivia è complesso e controverso. Antonio Lopez y Royo, nostro rappresentante paese e profondo conoscitore del paese, dove vive e lavora da oltre 10 anni, ha provato a fare un bilancio e una comparazione tra le varie analisi di intellettuali, politologi esperti o presunti tali, che in questi giorni hanno commentato la situazione. L’analisi più lucida, più coerente e condivisibile è risultata quella di Pablo Solòn, intellettuale e attivista boliviano di grande spessore. Qui di seguito le riflessioni del nostro cooperante e una sintesi dell’ articolo di Solòn. In allegato …read more

leggi tutto

“Generazione hashtag”. Una ricerca europea ci racconta come gli adolescenti vivano i videogiochi.

A livello europeo il 97% degli adolescenti (12-17 anni – 40% dei quali sono ragazze) gioca o ha giocato ai videogiochi, e il tempo che stanno davanti allo schermo varia da mezz’ora a 1-2 ore al giorno. Il 45% è d’accordo riguardo alla censura dei discorsi d’odio, il 66% non ha mai segnalato alcuna situazione di questo tipo. La maggior parte dei discorsi d’odio, secondo gli intervistati, sono di tipo razzista (29%), sulla base dell’orientamento sessuale (21%) e dell’origine nazionale ed etnica (19%). Il 70% dei ragazzi è d’accordo sul fatto che non è “cool” essere un hater, il …read more

leggi tutto

Firenze – Referente amministrativo area geografica

COSPE ricerca, per la propria sede di Firenze un/una REFERENTE AMMINISTRATIVO/A DI AREA GEOGRAFICA, con il compito di gestire l’attività amministrativo-finanziaria dei progetti nei paesi di propria competenza nei quali COSPE opera all’estero e in Italia, finanziati da Unione Europea, Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo AICS, Regioni ed altre amministrazioni nazionali e internazionali.

Principali responsabilità:

Gestione contabile dei progetti

  • Inserimento dati progettuali nel Programma contabile (NPS);
  • Verifica preliminare e acquisizione nel gestionale della contabilità proveniente dai paesi di propria competenza;
  • Acquisizione, verifica e registrazione contabile delle spese dei partner italiani ed europei;
  • Registrazione e riconciliazione periodica dei flussi finanziari (invii, incassi e giroconti);
  • Caricamento …read more
leggi tutto

Un nuovo progetto per il Perù

Pace e salute nella città di Cuzco progetto Apurimac

Nonostante le difficoltà dovute alla pandemia e al lockdown, che in Perù si protrae da marzo, le nostre attività in Apurimac non si sono fermate. Le abbiamo rimodulate, ma non ci siamo mai fermati.

Stiamo avviando il progetto Pace e Salute nella città di Cuzco – progetto di inclusione sociale di migranti venezuelani nella città di Cusco, Perù.
Con questo progetto si vuole dare sostegno ai migranti venezuelani presenti nella città di Cuzco potenziando l’informazione sui procedimenti di regolarizzazione migratoria e di affiliazione al sistema sanitario nazionale e, allo stesso tempo, …read more

leggi tutto

Amazzonia tra Covid e deforestazione. Un presidio e un dibattito sui popoli amazzonici.

L’Amazzonia, riserva verde di tutto il pianeta è da tempo sfruttata, bistrattata, distrutta. Il motivo principale è l’avanzare incessante di un’economia predatoria che abbatte gli alberi per farne legname pregiato, che li distrugge col fuoco per fare posto ai pascoli e alle piantagioni destinate all’alimentazione animale, distruggendo così anche un patrimonio di biodiversità unico nel nostro pianeta e trascinando in quest’opera di distruzione le storie, le culture, i diritti alla terra e alla vita di centinaia di popoli indigeni. A questa situazione di violazione di diritti umani, depredazioni di terre, attacchi e minacce si è sommato il virus.

Oggi i …read more

leggi tutto

#Blacklivesmatter. A Bologna una giornata dedicata al tema del razzismo in Italia.

Diversità, razzismi, narrazioni mediatiche alternative. Un fil rouge tiene legati tutti gli eventi organizzati da COSPE nell’ambito di questa edizione del Terra di Tutti Film Festival: il protagonismo e i diritti delle persone di origine straniera in Italia e la lotta al razzismo in tutto il mondo.

E proprio a questo COSPE ha deciso di dedicare la giornata inaugurale del Festival, martedì 6 ottobre: il Black Tuesday è infatti ormai diventato simbolicamente un modo globale per manifestare dissenso contro il razzismo dopo la morte di George Floyd, ucciso durante un arresto violento da parte della polizia di Minneapolis. A partire dalle …read more

leggi tutto

A Bologna la 14esima edizione del Terra di Tutti Film Festival per raccontare gli invisibili.

Da 6 all’11 ottobre a Bologna è in programma la quattordicesima edizione del Terra di Tutti Film Festival, organizzato da COSPE e WeWorld. Il Terra di Tutti Film Festival, nato per parlare di diritti umani e ascoltare voci dal mondo invisibile, è stato presentato in conferenza il primo ottobre a Bologna.

Questi i numeri dell’edizione 2020: 30 film da 22 paesi e oltre 10 eventi off , riflessioni e dibattiti sui diritti umani, lotte ambientali, conflitti, migrazioni. Le pellicole verranno proiettate in quattro sale della città, Vag61, Cinema Odeon, Cinema Tivoli e Cinema Lumiere, e in streaming …read more

leggi tutto

Un premio di laurea sulla diversità bioculturale dedicato a David.

E’ stato pubblicato il bando del premio di laurea in memoria di David Solazzo, studente di scienze e tecnologie agrarie tropicali e subtropicali oltre che cooperante COSPE deceduto a Capoverde nel maggio del 2019.

Il premio, del valore di 1500 euro, è stato voluto dalla famiglia di David, in ricordo del lavoro accademico che il figlio stava svolgendo di parallelo al suo impegno nella cooperazione ed è riservato ai giovani laureati dell’Ateneo fiorentino che abbiano discusso una tesi di laurea magistrale inerente alle tematiche della Diversità bioculturale e conservazione degli ecosistemi entro il 31 luglio 2020.

Sarà proprio la famiglia a …read more

leggi tutto

La lotta per non perdere la scuola

Mentre in Italia le scuole hanno riaperto, con non pochi problemi e titubanze, in Perù continua la formazione a distanza, che in alcune aree del Paese, come l’Apurimac, è particolarmente complesso.
Nella regione da cui prendiamo il nome l’accesso a internet è molto limitato (circa il 5% dell’intera popolazione, secondo i dati del Ministero dell’Educazione peruviano, ha accesso alla rete) per cui l’educazione passa attraverso mezzi più tradizionali, come ci racconta il nostro cooperante Andrea Freschi.

La vita nelle Ande é sempre all’insegna della semplicitá e le comunitá che visitiamo nelle nostre campagne sanitarie hanno pochi, …read more

leggi tutto