In onda lo spot televisivo “Made in Italy”

By admin

se-chiudi-banner-def-2-1.jpg

In onda lo spot televisivo “Made in Italy”

Dal 17 al 24 marzo andrà in onda sulle Reti Rai “Made In Italy”, uno spot realizzato nel 2012 dall’Unar in collaborazione con l’Oscad (Osservatorio per la sicurezza contro gli atti discriminatori – Ministero dell’interno) ed il Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Guarda lo spot televisivo “Made in Italy” promosso dall’UNAR.

…read more

Da: : Gus Italia

Category: News

Seminario Apurimac e Aiat

By Francesca Bellini

apurimac onlus biodigestori in apurimac

Lunedì 24 marzo 2014 dalle ore 14.00 alle ore 16.50 presso l’aula Castigliano del Politecnico di Milano (Campus Leonardo, ingresso Piazza Leonardo da Vinci) si terrà il seminario conclusivo del Progetto Energia rinnovabile da biodigestori in Apurimac coordinato da APURIMAC Onlus e di cui AIAT è stato partner tecnico. All’evento saranno anche portate ulteriori esperienze in Paesi in via di sviluppo.

L’evento è gratuito, per registrarsi cliccare qui

PROGRAMMA

14.00 registrazione partecipanti.

14.10 Prof Barbara Betti – Preside della Scuola di Ingegneria Civile, Ambientale e Territoriale del Politecnico di Milano – Saluti introduttivi.

14.20 Ing. Adriano …read more

Da: : Apurimac

Category: NEWS, Senza categoria

#partecipazione Parigi annuncia il #bilancio partecipativo... e se lo fa Paris p...

By ActionAid Ancona

#partecipazione Parigi annuncia il #bilancio partecipativo… e se lo fa Paris potremmo farlo anche noi no? #Ancona!!!

Anne Hidalgo promet un budget participatif aux Parisiens
www.latribune.fr
Si elle est élue, Anne Hidalgo veut consacrer annuellement 5% du budget (71 millions d’euros) à l’investissement dans des projets qui seraient directement conçus, décidés et votés par les Parisiens pour qu’ils se “réapproprient les questions de la cité”. …read more

Da: : Action Aid

Il diario di bordo di Flavia

By info@lafricachiama.org (Administrator)

flavia testimonianza dallo slum di soweto kenya

ARRIVO

Si scende dall’aereo l’aria é calda noi euforiche, accoglienza un po’ brusca forse per i mille pensieri di Ale. In macchina occhi fissi fuori dal finestrino, gente che cammina bordo strada, vedo delle donne con cesti in testa e bimbi sulle spalle, poi una rotatoria, gli occhi si bloccano su un paio di uomini: sono sdraiati a terra completamente incoscienti talmente fatti da lasciarsi scavalcare dalle altre persone, tutto ciò incorniciato da piantagioni di caffè che successivamente appurammo essere della Monsanto.

…read more

Da: : LAfrica Chiama