La barca è piena? Domande scomode sui rifugiati. COSPE al Festival dei Popoli.

By redazione

Durante la seconda guerra mondiale, in Svizzera si diffuse un modo di dire che divenne uno slogan ancora oggi in voga: “la barca è piena!”. La Svizzera, in quanto Paese non belligerante, era diventata una delle mete più ambite per coloro che cercavano un rifugio dalle persecuzioni e dal dramma del conflitto che insanguinava il resto dell’Europa.

“Das Boot ist voll” (la barca è piena) divenne in quel periodo uno slogan (e un’immagine creata da Victor Surbek per un poster) che rispondeva tanto alle richieste di accoglienza come alle accuse di cinismo rivolte agli svizzeri in quegli anni.

Quella della …read more

Da: : Cospe

Category: Eventi